La cucina eoliana è un connubio tra la tradizione contadina e quella marinara, per questo è in grado di deliziare il palato con sapori unici, accompagnati dal profumo delle erbe aromatiche e dei capperi. Vicina alla cultura della dieta mediterranea, presenta piatti dalle caratteristiche nutrizionali equilibrate, in cui il protagonista è il pesce. Già Diodoro Siculo narrava della grande fertilità del mare delle Eolie, che offre varietà portate in tavola sin dai tempi dei greci e dei romani.

Ogni piatto ha una sua storia, intrisa di tradizioni tramandate di generazione in generazione. Caratteristica della gastronomia eoliana sono i sapori forti, decisi, dati dall’abbondante uso di aromi e del profumatissimo cappero eoliano. Nelle zone costiere si consuma prevalentemente pesce, mentre all’interno l’alimentazione abbraccia anche la carne, soprattutto quella di coniglio, e formaggi come ricotta e pecorino.

Alcuni dolci sono quelli della tradizione siciliana, come la cassata, rielaborati però in chiave eoliana. Altri, invece, sono propri della cucina delle Sette Perle. Ne sono un esempio i gigi, bastoncini immersi nel vino cotto e cosparsi di zucchero a velo e cannella, così come i vastidduzzi, preparati con uva passa e mandorle. Ad accompagnare il dessert non può certo mancare la Malvasia delle Lipari, un delizioso vino capace di soddisfare anche il palato più difficile.

Vuoi assaporare le ricette eoliane? Vieni a trovarci al Ristorante Filippino, ti aspettiamo a Lipari.

  •  
  •  
  •  
Tags: , , , , , , ,

The comments are closed.