È un vino dorato, caratterizzato da riflessi ambrati e da un sapore delicatamente  dolce, tendente al mielato.

La Malvasia delle Lipari, a lungo considerata il nettare degli dei, fu portata nelle Eolie dai Greci. Il suo nome deriva dalla contrazione di Monembasia, termine con cui si indicava la roccaforte bizantina in cui si producevano vini dolci da esportare in tutta Europa.

Questo vino delicato e dal sapore unico, viene prodotto con facilità in un ambiente come quello eoliano, accarezzato dal vento e dalla brezza del mare. I produttori, però, sono ormai pochi e sono coloro che ‒ guidati dalla passione ‒ hanno salvato i vitigni da scomparsa certa. Da questi stessi vitigni si ricava anche la Malvasia delle Lipari Passito, un vino DOC dal sapore deciso, che incanta col suo retrogusto di nocciola e fiori.

La Malvasia delle Lipari accompagna bene ogni pasto ma valorizza in particolare i dessert, soprattutto quelli preparati secondo le tipiche ricette eoliane.

La potrete gustare al ristorante Filippino, da sempre attento alla tradizione e ai sapori originali. Una tappa imperdibile per deliziare il palato durante il vostro viaggio alle Eolie.

E per un soggiorno indimenticabile vi aspettiamo nei nostri hotel Tritone, Mendolita e A’ Pinnata a Lipari.

  •  
  •  
  •  

The comments are closed.